Si è verificato un errore nel gadget
Nell'oceano di Internet sono centinaia i siti che si occupano dell'affaire Moro, come è stato definito da Sciascia. Il mio blog si presenta come un progetto diverso e più ambizioso: contribuire a ricordare la figura di Aldo Moro in tutti i suoi aspetti, così come avrebbe desiderato fare il mio amico Franco Tritto (a cui il sito è certamente dedicato). Moro è stato un grande statista nella vita politica di questo paese, un grande professore universitario amatissimo dai suoi studenti, un grande uomo nella vita quotidiana e familiare. Di tutti questi aspetti cercheremo di dare conto. Senza naturalmente dimenticare la sua tragica fine che ha rappresentato uno spartiacque nella nostra storia segnando un'epoca e facendo "le fondamenta della vita tremare sotto i nostri piedi".
Ecco perchè quel trauma ci perseguita e ci perseguiterà per tutti i nostri giorni.

giovedì 1 maggio 2008

Gli ultimi giorni di Moro

Vi segnalo il link di una trsmissione svizzera (Falò) che nei giorni scorsi si è occupata dell'affaire Moro ricostruendo quei tragici 55 giorni anche con una intervista all'agente CIA Steve Pieczenik inviato dal presidente Carter.

http://www.rtsi.ch/trasm/falo/welcome.cfm?idg=0&ids=988&idc=18803


05.04.07 - Gli ultimi giorni di Aldo Moro
di Arnaud Hamelin ed Emmanuel Amara

È stato giusto trattare con i talebani per liberare il giornalista Mastrogiacomo? Quanto vale la vita di un singolo uomo di fronte alla ragione di stato? In Italia la polemica di questi giorni ha riaperto la ferita del caso Moro. Era il 16 marzo 1978. Le brigate rosse rapivano Aldo Moro e trucidavano la sua scorta. Sono trascorsi esattamente 29 anni da allora ma tutta la verità su quel rapimento e sulla morte del presidente della Democrazia Cristiana non è ancora stata scoperta. Troppi protagonisti di quella vicenda non hanno ancora parlato o hanno detto solo una parte di quello che sanno. In un documentario inchiesta di grande intensità Falò ricostruisce quei 55 giorni attraverso testimonianze toccanti e per la prima volta anche dell’agente della CIA che il presidente Carter inviò in Italia per proteggere gli interessi americani in una crisi senza precedenti. Aldo Moro fu vittima di calcoli politici e strategici giudicati più importanti della vita di un uomo? I retroscena di una decisione che segna ancora la storia dell’Italia a 30 anni di distanza.

Nessun commento: